Coop

Negli ultimi anni la nostra isola si è distinta per la forza dei giovani di avviare diverse iniziative di start up, cioè quelle imprese che guardano al futuro offendo servizi innovativi. In un futuro molto prossimo è possibile che la Sicilia possa fare ancor di più. C’è la grande opportunità di avviare un riscatto tecnologico nei confronti dei grandi marchi che monopolizzano i mercati internazionali.

Tutto questo grazie ad un giovane ingegnere meccatronico, Nino Lo Iacono, che ha inventato Wib, acronimo di “warehouse in a box”.Il progetto, destinato al successo, consiste in una rivoluzione del concetto di vending, ovvero dei distributori automatici di bibite ed alimenti sempre più diffusi nelle nostre città.

Wib è un concentrato di tecnologia digitale e meccatronica, si compone di una struttura di pochi metri quadrati, dal design semplice e immediato, che al suo interno nasconde un cuore flessibile, in grado di commercializzare non solo piccoli prodotti alimentari, ma circa 200 referenze.

I primi test hanno già fatto guadagnare molti punti al progetto dell’ingegnere siciliano, infatti, la settimana scorsa ha avuto addirittura l’onore di una citazione d’eccellenza su Forbes, il magazine di economia e finanza più letto al mondo.

Anche per i finanziamenti è stata scelta la strada dell’innovazione. Infatti, l’anno scorso il progetto ha partecipato a una raccolta fondi privata sul portale siamosoci.com raccogliendo 649 mila euro in pochi giorni. Tra non molto partiranno le prime sperimentazioni sul territorio siciliano grazie all’interesse degli store di Coop Sicilia. Wib è in grado di gestire diversi prodotti, compresi i freschi e l’acquisto può avvenire direttamente sulla macchina o tramite un ordine effettuato dallo smartphone.

Potrete selezionare da una mappa l’installazione Wib più vicina e dopo procedere al ritiro della spesa 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Questa innovativa piattaforma di commercio ha una serie di innegabili vantaggi: acquistare a qualsiasi ora, ordinare la spesa comodamente da casa o dall’ufficio, certi di poterla ritirare al passaggio dalla postazione più vicina, evitando code inutili.

Una vera rivoluzione della vita in città sempre più frenetiche, dove il tempo per fermarsi a fare la spesa si riduce sempre più.

4 thoughts on “Wib rivoluziona in tuo modo di fare la spesa

  1. Non sarei molto ottimista ne gli “innegabili vantaggi ” nel fare la spesa in questo modo .
    Fare la spesa , è inevitabilmente legata a dei fattori imprescindibili, freschezza ,qualità,ricerca del prodotto, risparmio ,confezionamento ,
    Per esperienza quotidiana nei supermarket, il reparto ortofrutta è il più importante perchè trainante per i tutto il resto , infatti quando questo reparto è trascurato le vendite calano ,non credo che rivolgersi ad una macchinetta sia il top nel fare la spesa quotidiana

    • D’accordissimo con te! Il problema è che queste nuove invenzioni sono il futuro. Ciò che ci preoccupa, oltre la freschezza dei prodotti, sono le conseguenze relative al mercato del lavoro. L’evoluzione va vista nella sua totalità.

      • Sarà il futuro , ma penso che questo tipo di futuro dobbiamo rifiutarlo e restare più umani .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website